La scuola di Posillipo e il paesaggio napoletano dell'800. Dipinti della pinacoteca comunale di Giulianova
18 Luglio - 12 Settembre 1999




thumb
"Scuola di Posillipo", cosi' i pittori dell'Accademia chiamavano in senso di dispregio gli artisti che nel terzo decennio dell'Ottocento si riunivano a dipingere "dal vero" sulla collina di Posillipo, sulle orme del vedutismo napoletano settecentesco e di quegli artisti stranieri che a Napoli venivano per compiere il Grand Tour: primo fra tutti il Turner.
La loro pittura ha contribuito a far conoscere quella parte della Collezione Bindi costituente il ricco nucleo della Scuola di Posillipo: opere di Pitloo, Gigante, Duclere, Franceschini, i Fergola e soprattutto dell' "artistica famiglia" dei Carelli, ma non solo. Infatti, alla mostra erano presenti artisti la cui vicenda creativa esula dal contesto della "Scuola" sebbene sia in qualche modo a questa collegata.
In particolare vanno segnalati quei maestri abruzzesi che furono piu' influenzati dalla pittura napoletana: Patini, Michetti, Barbella e Della Monica.


Il Catalogo nella collana "I Raggi"

  Museo
  Collezione bindi
  Artisti
  Mostre temporanee
  Pubblicazioni
  Didattica
  Gallery
Eventi
  Info
  Downloads
  Documenti


IL MUSEO VIRTUALE


Soci Fondatori:
piccola opera   provincia teramo   comune gulianova
In collaborazione con:
  regione abruzzo
Links