Alberto Sughi Dipinti e opere su carta dal 1958 al 2000
24 Settembre - 26 Novembre 2000




thumb
La vicenda creativa di Alberto Sughi, la sua passione, il lento trasmigrare da un'impostazione realista a una struttura formale e spaziale, viene raccontata attraverso la collezione Zavoli, che raccoglie i lavori del maestro dal 1958 al 2000.
L'importante avvenimento della sua esposizione si e' tenuto nelle sale del Museo D'Arte dello Splendore di Giulianova: un'esposizione antologica che riesce finalmente a presentare una visione complessiva di quello che da molti critici e' stato definito il senso del "realismo esistenziale", vissuto e rappresentato dal grande autore.
E' stata lunga e raffinata la ricerca espressiva di Sughi; dagli inizi, in cui si riconosce una tendenza espressionista, egli ha esplorato le nuove vie del cubismo e poi dell'astrattismo, fino ad arrivare, nel 1948, al passaggio nel repertorio oggettuale delle nature morte.
Ed ecco emergere la sua appartenenza alla tradizione emiliano-romagnola, che ignora la mera eleganza del dettato e dell'imposto delle figurazioni, concentrandosi sul senso delle atmosfere, degli ambienti, e della luce .


Il Catalogo nella collana "I Raggi"

  Museo
  Collezione bindi
  Artisti
  Mostre temporanee
  Pubblicazioni
  Didattica
  Gallery
Eventi
  Info
  Downloads
  Documenti


IL MUSEO VIRTUALE


Soci Fondatori:
piccola opera   provincia teramo   comune gulianova
In collaborazione con:
  regione abruzzo
Links