Philippe Artias Tentazioni visionarie: Il ciclo di Sardanapalo e altre opere. Dipinti e opere su carta
9 Luglio - 15 Settembre 2002




thumb
La mostra "Philippe Artias. Tentazioni visionarie. Il ciclo di Sardanapalo e altre opere" ha adunato una cinquantina tra dipinti e opere su carta datati dal 1963 al 1995.
Nella pittura del maestro francese (e' nato a Feurs nel 1912) affiora una luce d'anima, come se le cose e la presenza della vita, al di la del loro affacciarsi nella concreta esperienza, avessero lasciato un'indelebile traccia nella corposa densita' del colore. Sebbene la gestualita' di Artias sia indubbiamente legata all'espressionismo astratto di De Kooning, egli ha sempre creduto nella possibilita' dell'incontro fra l'uomo e la natura, tra - per dirla con Sartre - L' en-so e il pour-soi.
Nel ciclo della Morte di Sardanapalo, Artias gioca al limite della rabbia espressionistica e della piu' gelida metafisica, senza risolvere il suo linguaggio nell'una o nell'altra di queste categorie espressive, anzi negandole nel momento stesso in cui le assume.







Il Catalogo nella collana "I Raggi"

  Museo
  Collezione bindi
  Artisti
  Mostre temporanee
  Pubblicazioni
  Didattica
  Gallery
Eventi
  Info
  Downloads
  Documenti


IL MUSEO VIRTUALE


Soci Fondatori:
piccola opera   provincia teramo   comune gulianova
In collaborazione con:
  regione abruzzo
Links