L'Ottocento dei depositi




thumb
La mostra comprende dipinti della Pinacoteca Civica di Giulianova, sorta grazie ad un lascito testamentario risalente al 1928 e compiuto dall'illustre studioso e collezionista giuliese Vincenzo Bindi, e in particolare quella parte del consistente nucleo della Scuola di Posillipo che ha per autore Gonsalvo Carelli. Questi quadri erano per motivi di spazio nei depositi della Pinacoteca, sconosciuti al pubblico. La mostra ha avuto l'obiettivo di riportarli in luce ed inoltre di porre in evidenza quelli che ne sono stati in qualche modo i precedenti precedenti e in particolare i vedutisti seicenteschi e Turner.